• Italian
  • English
  • Spanish  - Español Formal Neutro Usted
  • Française
 
   04 dicembre 2021
Cabinet d
News
NUOVA PUBBLICAZIONE LUGLIO 2021: "SFRATTO ESECUTIVO"
RECENTISSIMA PUBBLICAZIONE SULLE MODALITA' OPERATIVE DI ESECUZIONE DEGLI SFRATTI A SEGUITO DEL  "BLOCCO SFRATTI"
 
NUOVA PUBBLICAZIONE MARZO 2020: "LE LOCAZIONI IN CONDOMINIO"

E' DISPONIBILE IL NUOVISSIMO MANUALE PUBBLICATO DALL'AVV. SAVERIO LUPPINO - EDITO DA MAGGIOLI EDITORE "LE LOCAZIONI IN CONDOMINIO - AFFITTI BREVI, LOCAZIONI TURSTICHE E AD USO ABITATIVO". 

ENTRA NELLA SEZIONE PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 
Durata dei contratti di locazione Convertir en PDF Version imprimable Suggérer par mail
 La durata dei contratti di locazione di immobile urbano ad uso abitativo ex art. 2, comma 3, L. 431/98, successiva al primo rinnovo (tre anni, tre + due o due anni): non è solo un’operazione aritmetica ...
Riteniamo entrare subito in argomento, certi che il lettore riuscirà a seguire il ragionamento che seguirà come in un problema matematico, dove i dati precedono sempre la soluzione. La materia delle locazioni di immobili urbani ad uso abitativo è attualmente regolamentata dalla L. 9 dicembre 1998 n. 431, che ha abrogato, almeno in parte, diverse norme della legislazione vincolistica in materia di equo canone (L. 27 luglio 1978 n. 392) e superato l’art. 11 della L. 359/1992, così detti patti in deroga. L’art. 2, comma 3, L. 431, consente alle parti contraenti di stipulare in alternativa ai contratti a canone libero, regolamentati dal comma 1, altri contratti, denominati a canone concordato, secondo il modello adottato dalle associazioni di categoria della proprietà edilizia e le organizzazioni dei conduttori maggiormente rappresentative. La durata minima di tali contratti, come stabilita per legge, non può essere inferiore ai tre anni...
Leggi l'intero articolo pubblicato dall'avv. Saverio Luppino
 

disclaimer | area riservata | credits
Studio Legale Luppino © 2021 - P.I. 04126520370